MESSINA. «La Sezione CNGEI di Messina e altre associazioni di volontariato si sono mobilitate per dare un aiuto concreto ai profughi di guerra: possiamo tutti fare qualcosa. La guerra in Ucraina non riguarda solo la popolazione colpita, ma ogni cittadino  del mondo. Il CNGEI a livello nazionale ha dichiarato la propria preoccupazione per l’operazione militare in atto in Ucraina e per il generale deterioramento dei  rapporti diplomatici. Le risoluzioni di qualsiasi controversia dovrebbero essere operate secondo i principi del diritto internazionale e con il massimo rispetto per i diritti umani, l’integrità territoriale e la sovranità delle nazioni».  Così in una nota del CNGEI Messina, che in linea con quanto detto dal movimento nazionale, insieme ad altre Sezioni CNGEI (tra cui la Sezione di Verona e di Senigallia) e volontari esterni  (dell’AGESCI Regione Sicilia, del MASCI Sicilia e del FSE distretto Sicilia  Orientale), una prima autocolonna partirà nei prossimi giorni in direzione Przemysl, Polonia, a 30 km dal confine ucraino. 

«Come associazione scout laica il CNGEI promuove una cultura di pace, giustizia e rispetto dei diritti umani. Spera che tutti gli sforzi siano estesi per garantire un’immediata cessazione delle ostilità e la protezione di tutti i civili, dando priorità  ad una risoluzione non violenta dei conflitti – si legge – Con questa missione, la Sezione CNGEI di Messina ha raccolto l’invito ad essere  promotori di iniziative concrete a sostegno della pace. In risposta alla Gara di  Solidarietà per l’Ucraina promossa dal ROE ha organizzato una missione  umanitaria. L’intento del viaggio è duplice: portare beni di prima necessità e di conforto al campo profughi allestito dal ROE e accogliere in Sicilia alcune famiglie ucraine da sottrarre agli orrori della guerra, ospitate da alcuni Comuni, tra i quali  Sant’Agata li Battiati, Mascali e Furci Siculo». 

Per supportare la missione è possibile donare farmaci e coperte o fare una  donazione economica tramite bonifico bancario alla Sezione CNGEI di Messina, per aiutarla a sostenere le spese del viaggio.  

Destinatario: CNGEI Sezione Scout di Messina APS  

IBAN: IT85Y0306909606100000180086 

Causale: “Un aiuto per il popolo ucraino” + nominativo di chi dona

«Per tutti coloro che volessero donare sarà obbligatorio contattarci via email per le donazioni in quanto è necessario rilasciare la ricevuta dell’avvenuta donazione», comunicano. 

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo email messina@cngei.it,  o contattare la pagina Facebook “CNGEI Scout Messina” e Instagram  “@cngeimessina”. Tramite i canali social della Sezione aggiorneremo i donatori, i volontari e i  cittadini sullo svolgimento del viaggio. 

guest

1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] negli scorsi giorni, gli scout siciliani si sono impegnati in una missione umanitaria, partendo con una carovana diretta al confine polacco per consegnare […]