MESSINA. «Alla luce dei nuovi crolli causati dal maltempo di ieri, chiediamo nuovamente la messa in sicurezza, con estrema urgenza, dell’area nei pressi dell’edificio ex Samar, a Contesse: una struttura che da tempo versa in condizioni disastrate e che potrebbe mettere a repentaglio l’incolumità dei cittadini». Parole del capogruppo del M5s Andrea Argento e dal consigliere della II Circoscrizione Paolo Scivolone, che lo scorso 9 ottobre avevano sollecitato l’Amministrazione a intervenire con solerzia per scongiurare gravissimi e ulteriori danni ambientali.

«Nonostante i numerosi solleciti da parte nostra, del Quartiere e dell’ex consigliere Ciccio Gallo, le condizioni dell’edificio e dell’area limitrofa peggiorano di giorno in giorno. Non è ammissibile restare inermi in attesa che le prossime mareggiate ne provochino il crollo definitivo», proseguono i pentastellati, che spronano il sindaco Cateno De Luca e l’assessore alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli ad intervenire in tempi celeri, rendendo inaccessibile l’area e programmando poi tutti gli interventi necessari di concerto con la Regione siciliana, la Capitaneria di Porto, l’Ufficio del Demanio Marittimo ed Rfi.

«Ribadiamo la nostra preoccupazione per una situazione di massima criticità. È necessario procedere con l’abbattimento del manufatto e provvedere in seguito alla bonifica di quel tratto di litorale, sottratto da decenni alla collettività», concludono.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments