MESSINA. Il governo nazionale ha stanziato più di 12 milioni di euro destinati a tutti i comuni della provincia di Messina. Cinque milioni sono destinati a fornire aiuti alimentari e buoni spesa per le famiglie e i cittadini in difficoltà, a questi si aggiungono 7.192.480 euro destinati al ristoro della perdita di gettito degli enti locali  (un milione e seicentomila euro solo per il comune di Messina ed un altro 1.052.738,65 per la Città Metropolitana).

Gli aiuti alimentari stanziati dal decreto ristori saranno liquidati entro sette giorni. I secondi invece sono parte degli aiuti che il Governo ha destinato per comuni e città metropolitane durante l’emergenza covid, calcolati sul fabbisogno di trasporto scolastico e sulla spesa di natura sociale.

«Non tutti i comuni della provincia riescono ad ottenere i fondi per il trasporto scolastico a causa della mancata od erronea compilazione dei questionari fabbisogni standard, numero di utenti trasportati, con riferimento all’anno 2017- ha affermato la parlamentare Angela Raffa, del Movimento 5 Stelle – Capisco le difficoltà che i piccoli comuni possono avere nell’ottemperare ai vari adempimenti burocratici. Ribadisco però la piena disponibilità, al di là del colore politico, a supportare i comuni in questo. Di fronte a difficoltà, contattateci, così da evitare che risorse faticosamente conquistate a Roma, poi vadano perse».

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments