MESSINA. Sarà presente anche il sindaco di Messina Renato Accorinti all’incontro, in scena a New York, per discutere di cooperazione fra i popoli del Mediterraneo. Il primo cittadino, atteso questo pomeriggio nella Grande Mela dai due dirigenti  messinesi dell’associazione dell’Unione Europea presso le Nazioni Unite, Giuseppe Sergi e Francesco Rizzo Marullo, prenderà parte infatti ai due appuntamenti di lunedì 26 e martedì 27 febbraio promossi in occasione del 10° anniversario della fondazione dell’Unione per il Mediterraneo.

Il primo si terrà alle 11 presso la Stern School of Business della New York University,  e vedrà gli interventi del sindaco di Messina, dell’europarlamentare Tiziana Beghin e del consigliere diplomatico Mario Gomes; il secondo prenderà il via invece il giorno successivo nel quartier generale dell’Onu, a partire dalle 13, in presenza, fra gli altri, della vice ambasciatrice della Rappresentanza permanente della Bulgaria presso l’Onu Lachezara Stoianova, di Tiziana Beghin e del consigliere diplomatico dell’Unione per il Mediterraneo Giuseppe Provenzano. Prevista inoltre la partecipazione di vari rappresentanti permanenti di diversi paesi, ma anche diplomatici e giornalisti, che si confronteranno sulle prospettive di cooperazione per lo sviluppo economico e per lo sradicamento della povertà nell’area mediterranea.

E’ il primo di una serie di eventi che l’associazione dell’Unione Europea presso le Nazioni Unite effettuerà durante l’arco dell’anno, occasione della ricorrenza del 10º anniversario della fondazione dell’Unione per il Mediterraneo.

L’Associazione dell’Unione Europea promuove, da oltre vent’anni, una migliore comprensione delle priorità e delle politiche dell’Unione Europea presso le Nazioni Unite. Vanta lo status di “Special Consultative Status” per il Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC) dal 2012. Collabora stabilmente con paesi membri dell’Unione Europea, con la divisione per le politiche sociali e lo sviluppo (DSPD) sotto il Dipartimento degli affari economici e sociali (DESA) presso l’ONU, esperti accademici, attivisti per i diritti civili e varie altre associazioni no-profit.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments