PALERMO. Una svolta che potrebbe rendere nulli gli atti firmati dagli attuali sindaci, con conseguente danno erariale. Si arricchisce di un nuovo capitolo la vicenda della Città Metropolitana, con la cancellazione, disposta da una modifica varata all’Ars, della nomina diretta dei presidenti delle ex Province, soppiantata dall’elezione diretta. Rischiano così di saltare le poltrone di Leoluca Orlando, Enzo Bianco e Renato Accorinti, insediati da tempo alla guida delle Città metropolitane di Palermo, Catania e Messina, mentre il presidente della Regione Rosario Crocetta è pronto a commissariare i tre enti, togliendo i poteri ai sindaci in virtù della nuova norma regionale. “È una decisione imposta dalla legge. Comunque voglio ancora avere un confronto con il nostro ufficio legislativo prima di firmare i decreti”,  spiega il Governatore, che ha chiesto un parere allo stesso ufficio nel tentativo di evitare la decadenza dei tre primi cittadini, ricevendo risposta negativa: con la legge regionale approvata, i sindaci metropolitani sono decaduti e spetta allo stesso presidente della Regione procedere alla nomina dei commissari fino alle elezioni. “Dobbiamo commissariare, anche perché potrebbero essere nulli gli atti firmati dagli attuali sindaci con conseguente danno erariale, che verrebbe imputato a me”, conclude Crocetta. “Ho chiesto io il parere all’Ufficio legale – spiega invece a Repubblica l’assessore agli Enti locali Luisa Lantieri – e dobbiamo commissariare perché la norma regionale è chiara. Anche se fosse impugnata, la norma rimane in vigore fino alla decisione della Corte costituzionale, quindi il commissariamento va fatto comunque”.

La legge di riforma delle elezioni per il rinnovo di presidenti e consigli nelle ex province siciliane è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Regione lo scorso 12 agosto e ripristina l’elezione diretta del presidente dei liberi consorzi comunali e dei relativi consigli nonché di sindaci e consigli nelle città metropolitane di Palermo, Catania e Messina, rideterminando la composizione dei seggi.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments