MESSINA. Anche la Sicilia è nella traiettoria di caduta al suolo del razzo cinese “Lunga Marcia 5b” previsto per domani, 4 novembre, tra le 9.24 e le 17.24. La stima, precisa nell’orario ma molto approssimativa nella traiettoria e soprattutto nel luogo, dipende dal fatto che, come già accaduto altre volte negli ultimi anni, il rientro in atmosfera di questo tipo di razzi cinesi è del tutto incontrollato. Il razzo “Lunga Marcia 5b” ha una massa tra le 17 e le 23 tonnellate e una altezza di 30 metri, rendendolo quindi uno dei detriti più pesanti rientrati a terra negli ultimi anni. Il razzo non “cadrà” integro, ma i suoi frammenti avranno comunque dimensioni significative. L’impossibilità di calcolarne con esattezza la traiettoria rende estremamente complicato capire dove cadrà ciò che resta del vettore, ma tra le orbite che percorrerà c’è l’Italia meridionale, tra Sicilia, Sardegna e Calabria. Le traiettorie di sorvolo sono per la maggior parte oceani o da regioni deserte, la probabilità che possa cadere su zone abitate è estremamente bassa.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments