MESSINA. «Stanotte mi sono divertito a guardare un po’ di video in diretta di tanti zozzoni. Dovete sapere che io vi posso guardare da casa mia con il mio cellulare». È quanto ha detto stamani, nel corso di una diretta, il sindaco Cateno De Luca, che ha affermato di essere collegato con 26 postazioni attrezzate, visionabili in diretta in ogni momento.

«Stanotte, nonostante mi sentissi stanco, ho trascorso un’oretta a monitorare alcune riprese. Io vi vedo», ha proseguito, annunciando quindi un nuovo “sistema di sorveglianza” per rintracciare chi non rispetta le regole. In pratica, si tratta di una serie di telecamere, disseminate in vari punti della città, che in base alla rivelazione dei movimenti permetteranno di immortalare eventuali infrazioni e faranno scattare contestualmente un messaggio audio del sindaco (un’idea già concepita, e concretamente mai realizzata, nei mesi del lockdown e dei droni).

«Mentre buttate la munnizza – spiega De Luca – scatta la mia voce. “Che cazzo fai, riprendi la munnizza, stronzo”. Poi magari mentre siete sulla vespa e sentite la mia voce cadete. Vi auguro di non farvi tanto male ma qualche graffio ve lo meritate se siete zozzoni».

L’idea, in base a quanto riferisce il primo cittadino nel corso del video, nasce dalla trasferta della Giunta a Barcellona, in Spagna, per prendere parte allo “Smart City Expo World Congress” del 2019.

«Dal mio cellulare, ovunque io vada, monitoro il territorio», insiste, annunciando quindi una imminente trasferta a Roma per una “missione speciale” di cui non può dire nulla.

guest
1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Serena
Serena
18 Ottobre 2021 10:46

Sconcertante…Big (Bad) Brother….