MESSINA. Con una previsione di temperature massime di 37 gradi e un livello di “preallerta” per gli incendi, Messina tutta la provincia restano in una “zona arancione” per quanto riguarda il livello di allerta per rischio incendi e ondate di calore.

A comunicarlo è il dipartimento di protezione civile regionale, che ha stanziato anche oggi il bollettino che vede tutta la Sicilia in una situazione di “preallerta” per quanto riguarda gli incendi, fatta eccezione per le provincie di Catania ed Enna (che già ieri era stata identificata con un grado di rischio maggiore), che sono invece identificate come zone a rischio elevato (zone rosse) con un livello di pericolosità alta.

Le temperature intanto non sembrano voler calare, a Messina tra il 29 e il 30 luglio la temperatura percepita andrà tra i 36 e i 37 gradi, quindi un “livello 1”, situazione con temperature elevate che potrebbe precedere condizioni meteorologiche che potrebbero avere effetti negativi sulla popolazione più fragile. Situazione peggiore presentano Catania e Palermo; la prima infatti toccherà i 39 gradi, mentre la seconda arriverà ad essere inserita nel livello di allerta 3 poco prima del weekend.

 

 

 

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments