MESSINA. Si è verificata questa mattina sulla linea shuttle una nuova aggressione nei confronti di una verificatrice dell’Atm, la seconda, dopo quella dello scorso 3 aprile nei confronti di un controllore sul tram.

“L’autore del gesto -ha commentato il Presidente dell’azienda Pippo Campagna– un cittadino extracomunitario, ha strattonato e colpito con un pugno al viso la malcapitata tanto da dovere ricorrere all’intervento dell’ambulanza del 118 ed essere trasportata in ospedale. Un altro odioso episodio a distanza di dieci giorni da un’altra simile aggressione che denuncia in tutta la sua gravità la cattiva abitudine, che purtroppo impèra, di salire a bordo dei mezzi pubblici senza biglietto. Ancora una volta l’ intervento degli agenti della Polizia di Stato ha consentito di fermare l’aggressore che è stato prontamente portato al Commissariato per l’identificazione e la denuncia per aggressione a pubblico ufficiale”.

“Questi episodi – prosegue Campagna – non ci faranno abbassare la guardia ed anzi, nei prossimi giorni, intensificheremo i controlli e chiederemo al contempo un tavolo tecnico alle Forze dell’ordine ed alla Polizia Municipale per azioni di cooperazione volte a garantire la legalità a bordo dei nostri mezzi in segno di rispetto per i tanti cittadini, donne, uomini, studenti che ogni giorno salgono a bordo dei nostri mezzi muniti di biglietto ed abbonamento, condizione questa imprescindibile per poter garantire un servizio sempre più all’altezza dei migliori standard di qualità nazionali ed europei”. 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments