MESSINA. Si terrà sabato 25 maggio, dalle 9 alle 17:30 in via Garibaldi, il primo “Art day” della  città dello Stretto, promosso dall’associazione “Le Vetrine di via Garibaldi”, con il patrocinio dell’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Messina, affidato a Giuseppe Scattareggia, e la collaborazione del liceo artistico “Ernesto Basile” di Messina, di cui preside è Giuseppina Prestipino, e dell’art gallery “Fadibè”.

L’evento, che avrà luogo nel tratto della via pensato dal presidente Lillo Valvieri e da tutti gli associati, sarà coordinato dal professore Fabio Di Bella e vedrà impegnati per un’intera giornata gli alunni del “Basile” accompagnati dai loro insegnanti.

Studenti e professori valorizzeranno una delle vie storiche di Messina attraverso l’espressione artistica intesa come pittura su tela, realizzazione di sculture, performance ed installazioni all’interno di piazzette tematiche che possano dare risalto e bellezza ad una via che merita di risplendere agli occhi dei messinesi e dei 300.000 croceristi che sbarcano ogni anno in città.

L’evento è stato possibile grazie al convinto supporto degli associati e dei commercianti della via Garibaldi, che hanno stanziato più di 2000 euro per l’acquisto dei materiali didattici necessari. I sette partecipanti che si distingueranno per le opere più belle saranno inoltre premiati con delle targhe ricordo dagli sponsor gold dell’evento: “Building Administration”, “Tempocasa” di via Garibaldi, “El Negrito Caffè” e “Studio Legale Lione/Sarli”. Sarà, infine, istituito un premio anche per l’opera che riceverà il maggior numero di like sulla pagina Facebook ufficiale dell’associazione.

“Via Garibaldi è una via di passaggio ma l’obiettivo dell’associazione, soprattutto attraverso eventi come questo – si legge sul comunicato – è quello di sensibilizzare l’amministrazione e la cittadinanza affinché questa via torni ad essere anche luogo centrale di commercio, piacevoli soste e passeggiate ammirando la bellezza dello Stretto. Un processo di sviluppo naturale per il quale l’associazione si è resa disponibile a contribuire con programmazione, idee ed investimenti privati”.

“Tra queste spicca la “Via dell’arte e della bellezza”, che resta uno dei principali obiettivi da parte di tutti gli associati e la cui realizzazione non supera i 150.000 euro. Un obiettivo da rivendicare non solo il prossimo 25 maggio ma ogni giorno dell’anno”.

“L’idea alla base della manifestazione che l’associazione si augura possa essere sposata anche pubblicamente da parte dell’amministrazione – concludono – è quella di un vero e proprio museo a cielo aperto che restituisca la bellezza di Messina ai messinesi”.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments