MESSINA. Halloween? Non è una festa “nostra”, non la vogliamo. E’, in estrema sintesi, il contenuto della lettera aperta che quarantadue dirigenti scolastici della provincia di Messina hanno scritto per puntare il dito contro la festa anglosassone, che ormai da anni ha preso piede in Italia. La “all hollows eve”, la notte di tutti i santi, questo il significato letterale di Halloween, secondo i presidi è simbolo di “una cultura estranea alle nostre radici”, e fa a pugni con le tradizioni.

“Noi Dirigenti Scolastici della provincia di Messina, vista la Legge regionale n. 9 del 31 maggio 2011, tenuto conto dell’importanza della valorizzazione delle radici culturali, storiche e religiose del nostro territorio, convinti di come non sia possibile accettare in modo passivo usi e costumi imposti da una cultura estranea alle nostre radici, consci che il rispetto delle diversità debba poggiare innanzitutto sulla valorizzazione delle proprie tradizioni, comunichiamo di voler dedicare i giorni precedenti alla commemorazione dei defunti alla riscoperta delle nostre tradizioni.

Ogni singola istituzione, in relazione alle peculiarità dei luoghi, svilupperà proprie iniziative che avranno tutte come comune bandiera lo slogan “In difesa delle tradizioni siciliane – Halloween non è la nostra festa”. Nel totale rispetto della libertà d’insegnamento si invitano tutti gli insegnanti, in particolare docenti dell’ambito artistico e letterario ed i docenti di religione, a riscoprire le tradizioni storiche, culturali, religiose e sociali del territorio”.

E per dare ancora più forza alla presa di posizione, i docenti allegano alla lettera il racconto di Andrea Camilleri “Il giorno dei morti” “, sul quale è possibile avviare una riflessione in merito alle tradizioni della nostra terra”, scrivono.

 

Già nel 2016, era stato esitato un documento molto simile, sottoscritto da 34  dirigenti scolastici, e un anno prima, nel 2015, a firmarlo erano stati in 25: nel 2017, sono diventati 42. Ecco chi sono i presidi che hanno sottoscritto il “manifesto identitario”: Rosario Abate (Ds in quiescenza), Rinaldo Anastasi (I.C. Tortorici- I.C. n.1 Capo d’Orlando), Maria Grazia Antinoro (IC. Aversa” – Mistretta; IC Capizzi), Emilia Arena (IC Saponara), Maria Larissa Bollaci (IIS “Sciascia – Fermi” Sant’Agata di Militello”- I.C. Longi), Francesca Buta (I.I.S. “Borghese – Faranda” Patti ), Venera Calderone (I.C di San Pier Niceto), Francesca Canale (I. C. Novara di Sicilia), Caterina Celesti (I.C. “Giovanni XXIII – Messina), Laura Calabrò (ITT-LSSA “Copernico” -Barcellona), Rina Maria Ceraolo (I.C. Castell’Umberto), Eleonora Corrado (I. C. “B. Genovese”- Barcellona), Giovanna De Francesco (IIS “Maurolico”), Giuseppa Cosola (I.C. “Villa Lina-Ritiro”- Messina), Maria Ausilia Di Benedetto (IC “MazziniGallo”- Messina), Antonietta Emanuele (ITET “G. Tomasi di Lampedusa- Sant’Agata di Militello), Bianca Fachile (IC di Torrenova- IIS Merendino – Capo d’Orlando), Domenico Genovese (IC Mazzini – Messina), Cettina Ginebri (I.S. “Enzo Ferrari” – Barcellona), Clotilde Graziano (I C Rita Levi-Montalcini – San Piero Patti), Grazia Gullotti Scalisi (Liceo“V. Emanuele III” – Patti), Mirella Guta (IC Roccalumera), Interdonato Enza (I C di Santa Teresa di Riva), Alma Legrottaglie (I C 2-Milazzo, IC di Torregrotta), Ester Elide Lemmo (IC Villafranca Tirrena), Maria Carmela Lipari (IIS. “Caminiti Trimarchi”- Santa Teresa di Riva), Marinella Lollo (I C “L. Pirandello”- Patti), Luisa Lo Manto (IC Militi – Barcellona PG), Enrica Marano (I C Terme Vigliatore), Angelo Messinese (I.C. “Cesareo” Sant’Agata di Militello ), Venera Munafò (Direzione didattica – Santa Teresa di Riva), Giovanna Messina (CPIA – Messina), Felicia Oliveri (IC “Foscolo”- Barcellona), Maria Ricciardello (I C Brolo), Carla Santoro (IC n 1 Taormina), Maria Schirò (ITN “Caio Duilio”, Messina), Venera Maria Simeone (ITIS “E. Torricelli”- Sant’Agata di Militello), Giusy Scolaro (IC “E. Drago”- Messina), Stefana Scolaro (ITET “Leonardo Da Vinci”- Milazzo), Laura Tringali (IC “S. Margherita”- Messina- Vice Presidente ANP Sicilia), Stellario Vadalà (ITIS “E. Majorana”-Milazzo), Leon Zingales (I C “Anna Rita Sidoti”-Gioiosa Marea).

guest
1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Fabio
Fabio
26 Ottobre 2017 0:37

Medievali.