MESSINA. Il MIUR ha stanziato 236 milioni per garantire il diritto allo studio di studenti in condizioni di svantaggio e alleggerire la spesa delle famiglie in vista del prossimo anno scolastico”. Così i portavoce messinesi del Movimento 5 Stelle Francesco D’Uva, Alessio Villarosa, Barbara Floridia, Grazia d’Angelo e Antonella Papiro.

“La misura, voluta dal ministro Lucia Azzolina, permetterà alle scuole di accedere alle risorse partecipando ad un apposito bando già pubblicato sul sito del Ministero. Si tratta di fondi con cui gli istituti secondari di primo e secondo grado potranno acquistare libri di testo, dizionari, dispositivi digitali e materiali didattici per ragazzi con Bisogni Educativi Speciali o Disturbi Specifici dell’Apprendimento”, spiegano i pentastellati.

Per ogni Istituto sono stati messi a disposizione fino a 100 o 120 mila euro, calcolati in base al grado delle scuole, al numero degli studenti e ad altri indicatori socio-economici. Ancora una volta il MIUR si dimostra pronto a sostenere il settore scolastico e le famiglie colpite dall’emergenza Covid-19 con finanziamenti ad hoc per istituti e studenti”, concludono.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments