PALERMO. A un mese esatto dalle elezioni del 5 novembre, con il 34,5% delle preferenze Nello Musumeci è in vantaggio di due punti e mezzo su Giancarlo Cancelleri (32%). Ancora indietro il rettore Fabrizio Micari, esponente del Centrosinistra. Più staccato, al 9%, Claudio Fava. È quanto emerge da un sondaggio dell’Istituto Demopolis, che ha misurato inoltre la “notorietà” dei candidati alla Presidenza: il più conosciuto, con l’80%, si conferma Nello Musumeci, seguito al 68% da Giancarlo Cancelleri, la cui notorietà è cresciuta di 10 punti nelle ultime 4 settimane. Sei intervistati su 10 hanno sentito parlare di Fava, il 39% di Micari, che nonostante un incremento di 14 punti in un mese resta ancora poco noto ai siciliani.

Nella graduatoria sulla fiducia degli elettori ad un mese dal voto, primo posto invece per Cancelleri (40%), seguito da Musumeci (39%) e da Micari (37%).

“Sia pur a ruoli inversi rispetto al sondaggio del 5 settembre – commenta il direttore di Demopolis Pietro Vento – la partita per Palazzo d’Orleans continua a riguardare i 2 candidati del Centrodestra e del Movimento 5 StelleSi tratta di uno scenario aperto ed in evoluzione, destinato a mutare con la presentazione delle liste dei candidati all’Ars. Sull’incertezza del risultato elettorale  pesa anche un’altissima astensione, stimata oggi al 56% degli aventi diritto”.

L’indagine è stata condotta dall’Istituto Demopolis il 3 ed il 4 ottobre 2017 – per il quotidiano La Sicilia – su un campione regionale stratificato di 1.000 intervistati, rappresentativo dell’universo della popolazione maggiorenne residente in Sicilia.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments