«L’amministrazione comunale continua a creare confusione. E’ necessario avviare subito i lavori». Sulla questione che riguarda  piazza Cairoli Carmelo Picciotto, presidente provinciale di Confcommercio alza i toni. In un comunicato stampa chiede al Comune di procedere senza perdere tempo con la riqualificazione della piazza e chiede che ogni iniziativa venga preventivamente  concordata con le associazioni di categorie rappresentative dei commercianti.   «L’amministrazione comunale continua a creare confusione. Il baratto amministrativo di cui si parla in questi giorni e che la Confcommercio ha sempre sostenuto per l’abbattimento dei tributi locali, non può fare passare in secondo piano il tema fondante: ovvero la riqualificazione della piazza e la rigenerazione urbana della città passando per il decoro. Prima ancora di procedere a qualsiasi tipo di iniziativa, si devono avviare i lavori come annunciato dall’assessore Sergio De Cola. A Palazzo Zanca forse s’è perso di vista che l’obiettivo primario deve essere l’avvio dei lavori visto e considerato che i fondi sono stati destinati dal Consiglio comunale per questo progetto che, a nostro avviso, non va portato avanti con l’impegno di spesa già deliberato dall’Aula consiliare. Solo in una fase successiva si potrà procedere a qualsiasi forma di baratto amministrativo che dovrà riguardare l’intera città e non solo una sua porzione. Pertanto, invitiamo l’amministrazione comunale ad avviare i lavori come annunciato lo scorso novembre dall’assessore De Cola. E ricordiamo che ogni iniziativa va concordata con le associazioni di categorie rappresentative dei commercianti”.  

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments