Dopo la Russia, l’horror “messinese” Cruel Peter sbarca in Usa. Il trailer

La casa di distribuzione statunitense Vertical Entertainment pubblica il trailer del film del messinese Cristian Bisceglia, che prende il via a Messina nel 1908: tra qualche giorno sarà proiettato nelle sale americane

 

MESSINA. Dopo la Russia tocca agli Stati Uniti. Cruel Peter, il film horror che prende avvio nella Messina del 1908 devastata dal terremoto, e girato dal regista messinese Cristian Bisceglia insieme a Ascanio Malgarini, dopo essersi addentrato nella tundra, varca l’oceano a arriva in Usa.

La Vertical Entertainment, società che a settembre dello scorso anno ha acquisito i diritti di distribuzione nordamericana, ha rilasciato il trailer del film, rinominato “Cruel Peter: The boy”, che a giorni uscirà nelle sale statunitensi.

Il film, presentato in anteprima mondiale al 65° Taormina Film Festival del 2019, racconta le vicende dell’archeologo britannico Norman Nash,  trasferitosi a Messina per restaurare il Cimitero degli inglesi.  Nella città dello Stretto verrà coinvolto insieme alla figlia Liz, in un agghiacciante mistero che dura dal 1908.

Il film è prodotto da Taadaaa Entertainment, Rai Cinema e Makinariu, ha visto il coinvogimento di numerosi attori e artisti messinesi come Antonio Alveario, Angelica Alleruzzo, Alessio Bonaffini, Tony Canto, Claudio Castrogiovanni, Gabriele Greco, Alberto Molonia, Christian Roberto, Margherita Smedile e Katia Greco, protagonista del film insieme agli interpreti inglesi Henry Douthwaite, Rosie Fellner ed Aran Bevan, e all’esordiente Zoe Nochi.

Lascia un commento

avatar
400