Cinque cose da fare questo sabato a Messina

Cibo (che non manca mai), musica (ottima, come spesso accade da un paio di anni a questa parte), teatro (molto, come sempre), un po' di attivismo sociale, (che non fa mai male) e molto altro nella consueta guida per indecisi, ritardatari e tiratardi del fine settimana

Biancaneve e il Vecchio Frack

Due gli appuntamenti con il teatro. Alle 21:00, al Teatro dei 3 Mestieri andrà in scena “Il Signor Dopodomani. L’indicibile sproloquio di un condannato a vivere”, un testo di Domenico Loddo con Stefano Cutrupi.  La vita non è una preposizione semplice. Piuttosto, è una preposizione decisamente articolata come quella del protagonista che presentandosi in scena vestito con un vecchio frac, parla da un lontano luogo della sua memoria del suo grande amore mai più dimenticato.

Il secondo appuntamento è alle ore 17:30 al Teatro della Luna Obliqua (via Garibaldi), con “La vera storia di Biancaneve”, il nuovo cabaret dei “Barcollanti” con “I 2 perché” (Silvia La Face, voce, e Riccardo Ingegneri, chitarra), per “La Stagione della Luna” di Sasà Neri. Non è una fiaba, non è un musical ma cabaret, firmato da i “Barcollanti”, l’ensemble pungente e ironico della Luna Obliqua che se la prende con la principessa per antonomasia, quella con la pelle bianca come la neve e le labbra rosse come il sangue, la più bella tra le belle.

 

 

Pagine: 1 2 3 4 5 Pagina successiva

Lascia un commento

avatar
400