La “farsa” di Natale prosegue: in fase di smantellamento il Giardino delle Luci

La società che lo gestisce, Albalux, ha deciso di smontare tutto e tornare a Novara di Sicilia: fra qualche ora la decisione definitiva. L'ultimo episodio di un pasticciaccio fatto di annunci, smentite, presunti cortocircuiti, messaggi sibillini e tanti aspetti controversi su cui va fatta chiarezza

 

MESSINA. Il Giardino delle Luci sta smantellando: la società che lo gestisce, Albalux, infatti, ha deciso di smontare tutto e tornare a Novara di Sicilia. Fra qualche ora, fanno sapere i gestori, la decisione definitiva.

Dopo i danni del maltempo di ieri notte, e una settimana di tira e molla in cui è successo praticamente di tutto, fra annunci, smentite e presunti cortocircuiti, anche la principale delle attrazioni del Natale messinese è in procinto di chiudere i battenti. Alla base della decisione una serie di fattori: il biglietto, inizialmente previsto a 5 euro, è stato abbattuto fino a 2 euro per decisione dell’Amministrazione. Anche il canone di occupazione suolo, circa 11mila euro per i 1800 metri quadrati di superficie del giardino, ha fatto sballare i conti, non consentendo agli imprenditori di rientrare nell’investimento.

Già qualche giorno fa, quando ci fu il “problema tecnico”, i gestori di Albalux avevano deciso di smontare tutto e andare via, salvo poi tornare sui loro passi. 

Nel verbale della riunione di mercoledì in cui si era deciso l’abbassamento del prezzo e la continuazione dell’attività, il sindaco De Luca aveva fatto scrivere specificamente che l’associazione MessinaIncentro, organizzatrice degli eventi, avrebbe garantito la permanenza di tutte le attrazioni fino alla fine del periodo natalizio

Ad alimentare i misteri intorno al Giardino era stato lo scorso 10 dicembre lo stesso primo cittadino, che nel corso del suo comizio in piazza aveva lanciato un messaggio sibillino, senza specificare tuttavia a cosa o a chi si riferisse: «Noi della Giunta non abbiamo permesso che qualcuno facesse l’affare».

 

 

 

 

Lascia un commento

avatar
400