Controlli contro gli ambulanti della movida, tre furgoni sequestrati

Vigili urbani e Guardia di Finanza hanno eseguito una serie di controlli lungo la via Consolare Pompea, per la verifica del rispetto dell’ordinanza sindacale sul divieto di commercio in forma itinerante. Poi il blitz nei lidi con il sindaco Cateno De Luca al seguito

 

MESSINA. Pugno duro dell’Amministrazione contro i venditori ambulanti che da inizio estate stazionano davanti a locali e lidi della movida (come fanno ormai da anni). Ieri pomeriggio, infatti,  Polizia municipale e Guardia di Finanza hanno eseguito una serie di controlli lungo la via Consolare Pompea, a Pace, per la verifica del rispetto dell’ordinanza sindacale sul divieto di commercio in forma itinerante.

Nel corso dei controlli sono stati verbalizzati quattro furgoni, tre dei quali sono stati posti sotto sequestro e condotti in deposito. Sempre a Pace è stato rinvenuto inoltre un verricello con allaccio abusivo alla corrente elettrica, che è stato sequestrato e si è proceduto alla denuncia contro ignoti. I controlli sono proseguiti quindi sempre sulla riviera nord nei confronti di venditori abusivi di frutta e verdura.

In tarda serata ulteriori controlli degli agenti nei lidi, con il sindaco Cateno De Luca al seguito della Municipale per il consueto book fotografico sui social. “Le ordinanze sindacali si rispettano: e noi ci stiamo mettendo la faccia!”, ha sbottato il primo cittadino su Facebook.

 

Lascia un commento

avatar
400