“Messina plastic free”, raccolti 30 sacchi di plastica e rifiuti sulla spiaggia di Santa Margherita

L'iniziativa promossa dal Movimento 5 Stelle e dal MeetUp dei Grilli dello Stretto. A partecipare, deputati nazionali e regionali, consiglieri di quartiere ed esponenti delle circoscrizioni

 

MESSINA. Trenta sacchi di plastica e immondizia raccolti in tre ore di pulizia. È il bilancio dell’iniziativa “Messina Plastic Free: liberiamo le spiagge dalla plastica”, organizzata ieri pomeriggio dal Movimento 5 Stelle di Messina e dal MeetUp dei Grilli dello Stretto.

A partecipare, insieme agli attivisti, sono stati i portavoce messinesi nazionali Francesco D’Uva, Alessio Villarosa, Barbara Floridia, Grazia D’Angelo, Antonella Papiro, Antonio De Luca, insieme ai consiglieri comunali Andrea Argento, Cristina Cannistrà, Serena Giannetto, ai consiglieri di quartiere Paolo Scivolone e Alessandro Geraci.

«Con rastrelli, guanti e sacchi in mano abbiamo ripulito un tratto della spiaggia di Santa Margherita, tra le più belle del comune di Messina – commenta D’Uva – con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sull’importante tematica ambientale del plastic free».

A coadiuvare l’iniziativa è stata anche una squadre di Messinaservizi Bene Comune che, al termine della raccolta, ha provveduto allo smaltimento dei sacchi differenziati.

«Abbiamo voluto dimostrare quanta plastica ci sia nelle nostre spiagge e quanto essa sia dannosa per l’ambiente e per noi stessi», hanno dichiarato i portavoce. «Speriamo – concludono – che questo sia un incentivo, uno sprone per combattere una battaglia che non ha e non può avere colore politico. Tutti noi, nel nostro piccolo e nel nostro quotidiano, possiamo fare qualcosa per un mondo più ambientale e sostenibile: al bianco della plastica preferiamo l’azzurro del mare».

Lascia un commento

avatar
400