Il “Giro dei due mari con Marzia” arriva anche a Marsala: la prima edizione al via il 4 maggio

Sbarcherà anche nella Sicilia occidentale il corteo di bici ed handbike per abbattere le barriere architettoniche e mentali

 

TRAPANI. Un Giro dei due mari che, invece di tenersi a Messina, attraverserà i Comuni di Marsala e Petrosino il 4 e il 5 maggio. Di questo si è parlato durante la conferenza stampa, tenutasi venerdì 12 nel comune in provincia di Trapani, per presentare il “Giro dei due mari con Marzia nella terra d’occidente”, un corteo di bici ed handbike che avrà luogo per abbattere le barriere architettoniche e mentali che emarginano i diversamente abili.

Il progetto è ispirato alla manifestazione che ormai da tre anni (questo sarà il quarto) a giugno coinvolge la provincia di Messina grazie all’Asd “Cicloturistica Castanea”, a Marzia e a suo papà Gianni Raineri, inventore de “La Marzia”, la bici speciale che permette alla figlia di percorrere lunghi percorsi e che è stata messa in mostra durante l’evento.

A raccontare la genesi del progetto, proprio Gianni, affiancato da Marzia e da Salvo Campanella, atleta in handbike sempre presente agli appuntamenti di giugno: “L’idea di portare la manifestazione anche nella provincia di Trapani è venuta a due membri del ‘Giro dei due mari con Marzia’ originari della zona, Luigi e Roberto, che hanno organizzato un incontro con i comuni di Marsala e Petrosino dove l’Asd ‘Cicloturistica Castanea’ ha presentato il progetto, accolto con entusiasmo da entrambe le amministrazioni“.

“Si vede l’impegno che tutti stanno mettendo per abbattere le barriere architettoniche e mentali, questo è reso noto già dalla preparazione del convegno: un’organizzazione ottima“, testimonia Gianni. “Siamo pronti a collaborare con loro, resta solo da affrontare questa bella pedalata che trasformerà la nostra idea rendendola concreta e portando questa realtà per le strade delle terre orientali“, conclude il papà di Marzia.

Ma ad essere presenti alla conferenza, anche il “Club Panatholon International”, il comitato “Pro Marzia”, il “Coni”, i Comuni di Marsala e Petrosino, la Pro Loco, l’Unesco di Marsala e la Direzione Regionale dell’Inail, che assumeranno un ruolo fondamentale grazie al loro contributo per l’organizzazione dell’evento di maggio.

La conferenza stampa si è conclusa con un convegno intitolato “Lo sport oltre le barriere”, organizzato dal Panathlon, presieduto da Roald Vento e, con ospiti d’onore, diversi atleti olimpici diversamente abili.

Lascia un commento

avatar
400