Barriere di sicurezza su A18 e A20, al via le indagini propedeutiche del Cas

I rilievi, necessari per l'elaborazione del progetto esecutivo, si concluderanno a maggio. Previste parzializzazioni delle carreggiate, limiti di velocità e divieto di sorpasso

 

MESSINA. Si concluderanno entro la prima decade del prossimo marzo (per la A18) e di maggio 2019 (per la A20) le indagini propedeutiche da parte del Cas per l’elaborazione del progetto esecutivo dei lavori di riqualificazione delle nuove barriere di sicurezza che dovranno essere collocate nelle due tratte autostradali Messina-Catania e Messina-Palermo, in entrambe le direzioni di marcia.

Per l’effettuazione della indagine – da attuare in presenza di traffico, e se necessario anche in ore notturne – sarà necessario di volta in volta parzializzare la carreggiata. In corrispondenza del cantiere, vigeranno limiti di velocità e divieto di sorpasso.

La ditta esecutrice sarà la Dismat srl di Canicattì.

Lascia un commento

avatar
400