MESSINA. Si terrà stamattina, lunedì 21 marzo, la tradizionale lettura dei nomi delle oltre mille vittime innocenti di mafia presso piazza Unione Europea alle ore 10:00. Il momento di ricordo è promosso dal presidio messinese “Nino e Ida D’Agostino” della rete Libera ed è stato organizzato per la “giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti di mafia.” La “Giornata”  è promossa da Avviso Pubblico e anche dalla RAI, dal 2017 è legge nazionale e quest’anno è alla sua ventisettesima edizione. «Il 21 marzo è un momento di riflessione ma anche di relazioni vive – dichiara il presidio cittadino in un comunicato – e di testimonianze attorno ai familiari delle vittime innocenti delle mafie, persone che hanno subito una grande lacerazione che noi tutti possiamo contribuire a ricucire, costruendo insieme una memoria comune a partire dalle storie di quelle persone. È una giornata di arrivo e ripartenza per il nostro agire, al fine di porre al centro del ragionamento collettivo la vittima come persona e il diritto fondamentale e primario alla verità, che appartiene alla persona vittima, ai familiari della stessa, ma anche a noi tutti. Ma è altresì il momento in cui dare spazio alla denuncia della presenza delle organizzazioni criminali mafiose e delle connivenze con politica, economia e massoneria deviate.» L’evento di piazza Unione Europea non sarà il solo. Il presidio di Libera, infatti, date le disposizioni sanitarie, ha invitato tutte le scuole ha celebrare il 21 marzo nei propri spazi. All’appello hanno risposto ventitré istituti di ogni ordine e grado della città e quattordici dalla provincia. Inoltre, nel messinese si sono già tenuti ieri, domenica 20 marzo, due momenti di memoria: uno promosso dal clan Sole del gruppo scout Messina 3, l’altro dall’Azione Cattolica di Giardini Naxos. La lettura dei nomi si svolgerà in concomitanza con la piazza regionale di Vittoria e con la manifestazione nazionale che si tiene a Napoli.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments