MESSINA. Quarto giorno senz’acqua per i villaggi della riviera tirrenica. A causa degli incendi dello scorso finesettimana che hanno causato danneggiamenti alle reti, sono rimasti a secco i rubinetti di Spartà, Piano Torre, Tono, Ortoliuzzo e Acqualadroni: fin quando non sarà totalmente in efficienza la distribuzione, le autobotti resteranno ad Acqualadroni (piazza) e a Spartà (pressi ufficio PT, sul rettilineo), mentre i tecnici Amam sono al lavoro su impianti e rete.

A Sud, Briga è stata servita per oltre 3 ore questa mattina e via via si rientra alla normalità.

Nel frattempo, l’Amam ha siglato una convenzione con Messina Social City nell’ambito del progetto “L’estate addosso”, per cui 17 giovani dai 18 ai 25 anni per due mesi presteranno servizio presso l’azienda idrica per percorsi di inclusione socio-lavorativa, con una “Borsa di Inclusione Sociale” da 600 euro al mese.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments