MESSINA. Duecentotrenta casse piene di novellame, per un totale di 920 kg di prodotto, pari un valore medio stimabile in circa 15mila euro. È il “bottino” sequestrato da una pattuglia della Polizia Stradale di Cosenza Nord durante un controllo all’interno di un’area di servizio.  A insospettire gli agenti è stato il forte odore di pesce che emanava il mezzo, un Fiat Ducato privo di cella frigorifera. L’autista, di cui si conoscono solo le iniziali, Z.A., un messinese di 34 anni, con precedenti specifici, aveva caricato il pesce nella primissima mattinata a Foggia. La merce era destinata ai mercati ittici del messinese.
Il novellame, privo di etichettatura e trasportato in violazione delle norme relative all’igiene e conservazione degli alimenti, è stato sequestrato dagli operatori di concerto col servizio veterinario dell’Asl locale.
In corso ulteriori accertamenti a carico del proprietario del veicolo, a cui è stata emessa una sanzione.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments