MESSINA. Domani alle ore 10, i membri di Startup Messina, associazione nata per promuovere ed incentivare l’imprenditoria in città, “invadereranno” il monastero Benedettino sede dell’Istituto agrario “P. Cuppari”. Si tratta di uno degli eventi di “Invasioni digitali”, iniziativa che si pone l’obiettivo di valorizzare e riscoprire i beni architettonici di tutta Italia, fra cui musei, chiese, piazze e palazzi  per far conoscere angoli di bellezza troppo spesso ignorati sfruttando gli strumenti messi a disposizione dai social network e dalla tecnologia digitale.

«L’intento è quello di scoprire e far scoprire attraverso la rete questa perla della città di Messina, sede di uno degli Istituti scolastici più interessanti dal punto di vista della formazione e della creazione d’impresa. Ci immergeremo in un’invasione fatta di storia e cultura, architettura e agricoltura, tra le cantine del monastero, i vigneti e gli agrumeti”, spiegano i membri del collettivo, che invitano la cittadinanza a registrarsi all’evento e a portare con sé smartphone e macchina fotografica per rendere l’invasione “più social possibile”». 

 La Community Startup Messina è aperta a tutti i messinesi che desiderano conoscere il mondo delle Start up. Scopo dell’associazione è quello di aiutare i giovani, e non solo, a credere che si può essere imprenditori di se stessi scegliendo di non mettere da parte aspirazioni e ambizioni personali. La Community a tal fine organizza eventi, incontri, percorsi formativi e collabora con enti, associazioni, realtà imprenditoriali, statup e community di altre città.

Qui per ulteriori info.

 

 

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments