CEFALU’. Il sorrisetto sardonico del “Ritratto d’ignoto marinaio” di Antonello da Messina? Perfetto per rappresentare la soddisfazione di un cliente che ha ordinato a casa i suoi grammi di cannabis legale. E’ la trovata pubblicitaria che un’azienda fiorentina ha avuto per reclamizzare il suo prodotto, l’erba legale consegnata a domicilio.

Sabato, in un post nella pagina Facebook dell’azienda, sotto il sorridente ed ammiccante ignoto dipinto da Antonello, era apparsa la frase “Io ho già fatto l’ordine”. Una sfruttamento dell’immagine che ha fatto andare su tutte le furie Antonio Purpura, presidente della fondazione Mandralisca, che gestisce l’omonimo museo di Cefalù all’interno del quale l’opera è esposta, che aveva annunciato azioni legali a tutela dei diritti per attività a scopo di lucro. “A essere valutata per un’eventuale concessione è il valore dell’attività, che deve essere assolutamente inerente”, aveva spiegato Purpura a Repubblica.

“Non appena abbiamo scoperto la questione abbiamo provveduto immediatamente a eliminare il post e porgere sia telefonicamente che per scritto alla fondazione le nostre più sentite scuse”, hanno replicato dall’azienda fiorentina, invitando tutti i loro clienti a visitare il museo.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments