MESSINA. Sarà il parco “a piedi scalzi” più a sud d’Europa, nonché l’unico parco sensoriale del Meridione. Si tratta del progetto Parco cinque sensi, realizzato a Minissale dall’Azienda agricola biologica Villarè di Angelo Villari, che in oltre cinque ettari di terreno darà vita a un percorso “sinestetico” per coinvolgere adulti e bambini alla scoperta della natura.

 Molto diffuso nei paesi del nord Europa, il progetto, inaugurato lo scorso 18 marzonasce con l’intento di avvicinare le famiglie ai prodotti della terra, offendo loro  una serie di attività ed esperienze boschive e campestri all’aria aperta. Tra queste, il percorso da fare a piedi scalzi sull’erba, fra vasche a terra, installazioni e delle “casette sensoriali” dove annusare e toccare vari materiali senza utilizzare la vista.

È proprio l’esperienza sinestetica uno dei punti di forza del Parco, che consente di comunicare con la natura con il tatto e la vista, con l’olfatto e l’udito. Fra le varie attività previste, ad esempio, c’è la preparazione, da parte di tutti i visitatori, del pane al bastone, ovvero un impasto a base di farina, acqua sale ed erbe aromatiche a piacimento che viene fatto arrotolare intorno a un bastone e cotto su di un braciere a terra. Tutti i materiali utilizzati nel Parco Cinque Sensi, inoltre, sono totalmente naturali e ogni singola area di attività è un intenso richiamo alla terra e alla sensibilizzazione verso uno stile di vita dimenticato ma quanto mai attuale e stimolante.

Passeggiando a piedi nudi sull’erba si potrà fare uno spuntino in mezzo al verde con pani cunsatu, pane con il miele o ortaggi e frutta appena raccolti, e sarà possibile concedersi un po’ di relax  fra pony, asinelli e pavoni.

Con sede a Minissale, l’Azienda Agricola Villarè punta a ritrovare i vecchi valori e i vecchi sapori, a partire dalla coltivazione della terra proprio come si faceva nei tempi passati. Fra i vari eventi organizzati in mezzo alla natura, la nuova edizione di “Cavoli a Merenda”,  un appuntamento dedicato ai più piccoli che si svolgerà domenica 25 marzo, a partire dalle 15,  fra cibo genuino, spettacoli per bambini e un laboratorio di riciclo creativo.

 

 

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments