MESSINA. Si trovava a Palazzo Zanca per il disbrigo di alcune pratiche quando è stato colto da un improvviso malore sui gradini dell’ingresso dell’Ufficio anagrafe. La tragedia si è consumata poco prima delle 11:00. Per il 55enne non c’è stato niente da fare. Secondo testimoni oculari per tentare di rianimarlo è stato anche usato il defibrillatore donato di recente al Comune dall’ex sindaco Renato Accorinti. I soccorsi del 118, arrivati tempestivamente, hanno potuto soltanto constatare il decesso. Immediata la segnalazione ai familiari, la moglie e la figlia, che si sono subito recati al Comune, dove la salma dell’uomo è rimasta per qualche ora sui gradini dell’ingresso secondario.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments