MESSINA – Torna libero ma con obbligo di dimora Stefano Giorgio Piluso finito agli arresti domiciliari nell’ambito dell’operazione Beta. Lo ha deciso il gip Salvatore Mastroeni accogliendo l’istanza di scarcerazione presentata dall’avvocato Domenico Andrè difensore di Piluso.

L’operazione Beta è scattata nel luglio scorso. Le indagini dei carabinieri del Ros hanno alzato il velo su una cellula criminale, scaturita da Cosa nostra catanese, che avrebbe messo le mani sulla città dello Stretto cercando di stringere rapporti  e relazioni socioeconomiche, collocandosi nell’economia reale e che avrebbe avuto agganci nel mondo dei professionisti

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments