MESSINA. Nuove piogge e vecchi disagi. Al primo, vero temporale di stagione, la città si fa trovare nuovamente impreparata. Centinaia le segnalazioni degli abitanti tra il web e quelle giunte in redazione di una città sott’acqua.

 

Da nord a sud è un proliferare di tombini esplosi o ostruiti dalle foglie cadute dagli alberi. Ma ancora strada impercorribili, come il viale della Libertà e la via Garibaldi, dove la carreggiata è stata inondata per il mancato deflusso delle acque e il marciapiede invaso.

E sulla rete, da Facebook a Twitter, è un proliferare di foto e video postati da cittadini che chiedono al sindaco De Luca in che modo vengano spesi i soldi pagati per i tributi comunali se ogni stagione, alle prime piogge, la situazione sembra sia identica.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments