MESSINA. Si è svolto stamani il sopralluogo all’istituto Giacomo Leopardi del vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Salvatore Mondello, sul posto per verificare lo stato degli interventi dopo gli impegni presi con la preside reggente Rosalia Schirò e con le mamme dei bambini che frequentano la scuola.

“I lavori sono a buon punto sotto il profilo strutturale – ha spiegato il vicesindaco – Insieme al geometra Antonio Russo, responsabile del cantiere dell’impresa, si è fatto il punto della situazione per valutare se necessario introdurre delle eventuali indicazioni progettuali che possano definire in tutta la sua essenza le opere relative alla scuola per essere in grado di mantenere l’impegno preso, cioè di consegnare la scuola ‘chiavi in mano’ nel mese di settembre, alla ripresa dell’attività”.

Sempre questa mattina, l’assessore ha fatto tappa al cantiere di Galati Marina, dove proseguono i lavori (“In anticipo rispetto al cronoprogramma previsto per la consegna”) per la mitigazione e la difesa del suolo in un’area particolarmente esposta al fenomeno dell’erosione costiera.

“Il modo migliore per ripagare la fiducia del Sindaco è quella di partire subito, a spron battuto, con le attività giornaliere delle deleghe assegnatemi”, è il commento di Mondello, riconfermato ieri insieme a tutti gli esponenti della Giunta De Luca nel corso del comizio di Capodanno a Piazza Duomo.

“Un grazie particolare all’ingegnere Armando Mellini, che sta curando con grande amore la direzione dei lavori”, ha concluso il vicesindaco,  che ha effettuato la visita insieme al responsabile dell’impresa appaltatrice Claudio Torre.

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments