MESSINA. Si svolgerà mercoledì 28 marzo, alle 17, nel Salone della Bandiere di Palazzo Zanca, il confronto pubblico promosso da Cambiamo Messina dal Basso sul tema “La città che vorrei vista dagli occhi degli studenti”. Obiettivo dell’incontro, una tavola rotonda con tutte le ragazze, i ragazzi, le studentesse e gli studenti delle scuole messinesi di ogni ordine e grado, sarà quello di confrontarsi liberamente sulle criticità da superare in merito a strutture, trasporti e burocrazia per immaginare una Messina a misura di studente, “aperta ed egualitaria in contrapposizione ai dogmi renziani della Buona scuola”, e per esaltare l’istruzione come valore sacro di una società in cammino.

Hanno già aderito all’incontro la Rete degli Studenti Medi Messina, l’Unione Degli Studenti Messina, l’Unione Degli Universitari, la Uil Giovani e la Flc Cgil. In programma interventi di Federico Alagna (assessore alla Cultura con delega all’Istruzione), Cecilia Caccamo e Ivana Risitano (consigliere comunali di CMdB), Pietro Patti (segretario provinciale Flc Cgil), Alessandro Grussu (direttivo provinciale Flc Cgil), Agata Gussio (docente dell’Istituto “Principe di Piemonte”) e Alessandra Minniti (consulente e facilitatrice per il Comune di Messina nelle politiche educative e della Pubblica Istruzione).

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments