MESSINA. È stata la Digos a raccogliere la testimonianza di Pucci Prestipino, la preside del liceo classico La Farina, la cui auto è stata data alle fiamme nella notte tra venerdi e sabato da ignoti. Gli agenti hanno ascoltato la dirigente scolastica durante il fine settimana per cercare di risalire all’identità di chi, intorno alle 4.30 di sabato mattina, ha cosparso di liquido infiammabile la Peugeot parcheggiata in via dei Verdi, all’altezza di piazza Fulci, dandole fuoco.

La prima, e più ovvia pista, si è concentrata sugli ambienti scolastici, ma dalle parole della preside del La Farina (e dell’istituto d’arte Ernesto Basile) non sembrano essere emersi elementi tali da poter suffragare la tesi. Anche un esame delle telecamere vicine al luogo dell’attentato sono state passate al vaglio degli investigatori.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments