MESSINA. Arriverà entro febbraio, al laboratorio di biologia dell’ospedale Papardo di Messina, una “stazione di biologia molecolare ad alta flessibilità e produttività”, che consentirà di analizzare e processare di 4000 test al giorno per rilevare il contagio da coronavirus.

Il macchinario destinato a Messina è uno dei due che arriverà in Sicilia: l’altro sarà in dotazione all’ospedale Cervello di Palermo. Il costo dell’operazione è di circa due milioni di euro.
L’acquisto, voluto dall’Assessorato Regionale alla Salute e disposto dal commissario ad acta per l’emergenza covid 19 a Messina, Maria Grazia Furnari, consentirà di quadruplicare la capacità di analisi oggi in campo, e farà del Papardo la struttura di riferimento per la Sicilia orientale

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments