MESSINA. Non c’è pace per Cateno De Luca, finito nella bufera negli ultimi giorni a causa del post controverso sui “dolci”, il divieto di sosta per l’inaugurazione del comitato di Dafne Musolino, i reiterati attacchi alla stampa e lo scontro a distanza con M5s e Pd. Dopo i recenti interventi di Gaetano Gennaro e Massimo Rizzo, a scagliarsi contro il primo cittadino è adesso l’ex consigliere comunale, attualmente presidente dell’assemblea provinciale del Partito Democratico, Giuppi Siracusano.

«Credo che emerga in modo chiaro l’assoluta inadeguatezza di Cateno De Luca ad amministrare una Città come Messina – scrive in una nota – Questo grava il Partito Democratico di un’enorme responsabilità nei confronti di tutti i cittadini: liberarci da una guida pericolosa ed incredibilmente dannosa. A partire da oggi l’opposizione dovrà essere senza quartiere. Soprattutto in Consiglio comunale. Non potranno esserci zone grigie e comportamenti equivoci. Un giorno, neanche troppo lontano, saremo chiamati a renderne conto».

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments