MESSINA. Un Natale con temperature, almeno di giorno, quasi primaverili, con cielo terso e sole: ma da domani, sabato 26 dicembre, l’inverno inizierà a farsi sentire.

Sono stati due giorni, tra la vigilia e la natività, piuttosto inconsueti, quelli in riva allo Stretto, senza l’atmosfera che normalmente si associa al Natale. Approfittando della chiusura delle attività per la zona rossa, e della possibilità di svolgere attività motoria all’esterno, venerdi 24 una gran massa di persone si è riversata a mare per gli ultimi scampoli di sole, con un fiorire di mezze maniche, qualche costume, e un paio di coraggiosi che hanno azzardato un bagno (come il campione di canottaggio Giovanni Ficarra, qui il video).

Da Santo Stefano, però, le cose cambieranno. Sabato e domenica correnti provenienti dal Nord Europa porteranno un brusco crollo termico e un cielo molto nuvoloso, e accoglieranno l’inizio dell’inverno meteorologico, con temperature massime di poco sopra i dieci gradi e minime di qualche grado sotto, con una ristretta forbice di sbalzo termico tra giorno e notte, forte umidità e venti di maestrale impetuosi, soprattutto nella fascia tirrenica.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments