MESSINA. Non è ancora entrata in vigore, ma già ha fatto discutere, suscitando l’insoddisfazione, lo sconcerto e anche la fantasia dei commercianti messinesi. L’ordinanza di lockdown di Cateno De Luca, che varrà dal venerdì 15 gennaio, e si sovrapporrà a quella regionale in vigore già da ieri, non è stata accolta con favore da chi ha un negozio, anche per l’enorme confusione, ed i molti passaggi incongrui e gravati da grossolani errori. E la loro voce l’hanno fatta sentire tramite le vetrine, addobbate con slogan “caustici” (e con un citazione della Casa di Carta, diventata per l’occasione La casa du Babbiu).

Un esercente ieri ha invece  postato un video (che ha ottenuto più di mille condivisioni) in cui protesta con molta veemenza nei confronti della decisione di De Luca (che in passato, sostiene il commerciante, si era fatto immortalare all’interno dell’attività per uno dei suoi selfie).

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments