Saliranno sul palco del teatro di Via del Santo gli attori Gabriella Cacia, Michele Falica ed Elvira Ghirlanda che interpreteranno tre personaggi “inquinati” dal demone Celiniano: Cecilia, Elisabeth e Ferdinando, trascorreranno la notte di capodanno all’interno di un negozio di parrucchiere, dove confesseranno i loro fallimenti e la loro ricerca della felicità piena di compromessi e piccoli traffici. Strafatti di ammoniaca corretta ad acqua ossigenata, in pieno delirio, rievocheranno senza mai citarlo lo spirito di Ferdinand Louis Celiné in tutte le sue sfumature; attraverso le loro storie, le loro piccole vanità, daranno voce e corpo alla teatralità celiniana.

Un appuntamento allo scoccare della mezzanotte, una sorpresa inattesa, un intreccio di storie borderline. Un testo, quello di Confessione di un Demone, che non vuole essere un omaggio “oleografico” allo scrittore francese, né un semplice reading della poetica celiniana, ma un tentativo di far vivere tre personaggi tirando fuori i propri demoni pervasi di autentico Celinismo. Mettere in scena Celine significa ritrovare le movenze, i toni, l’aggressività corporea della maschera, significa coinvolgersi totalmente in una dimensione spettacolare senza lasciare nulla allo spettatore, al sensibile voyeur. Per chi non scelga di negare il genio in nome del suo antisemitismo (o al contrario negarne l’antisemitismo in nome del genio), per tutti Celine rimarrà un enigma.

 Confessione di Un demone. Omaggio delicato a Ferdinand Céline. Regia Paride Acacia con Gabriella Cacia, Michele Falica, Elvira Ghirlanda. Movimenti coreografici Sarah Lanza. Luci e organizzazione Giovanna Verdelli. Scenografie Valeria Mendolia. Aiuto regia Chiara D’Andrea

Teatro dei Naviganti. sabato 17 Marzo ore 21 e Domenica 18 Marzo ore 21 –   Via del Santo 67,

Per info e prenotazioni: 3395035152 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments