MESSINA. La protezione civile della regione Sicilia ha diramato allerta arancione per rischio incendi e ondate di calore, con livello di preallerta esteso a tutte e nove le province per quanto riguarda i roghi, e addirittura di livello tre (rosso), per le ondate di calore a Catania e Palermo, che domani registreranno una temperatura percepita tra i 36 ed i 38 gradi.

Livello rosso significa condizioni meteorologiche a rischio che persistono per tre o più giorni consecutivi, e invito ad adottare “interventi di prevenzione per la popolazione a rischio”. Messina, nonostante la temperatura percepita di 36 gradi, rientrerà nel livello uno (giallo), “temperature elevate che non rappresentano un rischio rilevante per la salute della popolazione” e “condizioni meteorologiche che possono precedere il verificarsi di condizioni di rischio”.

Il gran caldo continuerà per tutta la settimana, con la previsione che, nelle non non lambite dal mare, la colonnina di mercurio possa superare i 40 gradi, che oggi si sono registrati a Naso e a Pettineo. A Messina la temperatura massima registrata dalla stazione di rilevamento del Sais, il sistema informativo agrometeorologico siciliano, di è stata di 34,4 gradi.

 

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments