MESSINA. E’ arrivata la sentenza di primo grado per l’operazione “Terzo livello”, l’inchiesta giudiziaria su politica e imprenditoria scattata lo scorso agosto dopo un’indagine della Dia. L’imputata eccellente, Emilia Barrile (ex presidente del Consiglio comunale di Messina e candidata a sindaco nel 2018), è stata condannata a 8 anni e tre mesi. La richiesta dell’accusa era di sei anni e mezzo di reclusione. Ammonta invece a otto anni e 8 mesi la condanna per il commercialista Marco Ardizzone (sette la richiesta). Assolto Leonardo Termini, ex presidente dell’Amam, la partecipata che si occupa di approvvigionamento idrico. Due anni e sei mesi, invece, per l’ex direttore generale dell’Atm Daniele De Almagro.

Diciassette in tutto i sottoposti a giudizio, 16 dei quali condannati. Tra di essi anche Angelo e Giuseppe Pernicone (due anni ciascuno).

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments