MESSINA. L’istituzione di “stalli rosa” in città, ovverosia degli stalli di sosta riservati alle donne in gravidanza o alle neo mamme e ai neo papà di bambini entro il primo anno di età. E’ la richiesta presentata dal consigliere comunale del gruppo “Lega Salvini Premier”, Giovanni Scavello, al sindaco Cateno De Luca, all’Assessore alla Mobilità Salvatore Mondello e all’Assessore alle Pari Opportunità Carlotta Previti.

“Tali stalli andrebbero realizzati in prossimità di asili, edifici pubblici, parchi e aree verdi in genere, uffici postali, ospedali e ciò al fine di agevolare le mobilità delle donne in gravidanza e dei neo genitori”, scrive, infatti, Scavello.

“Vero è che ad oggi non esiste alcuna normativa che preveda e disciplini l’istituzione di questi stalli (anche se nella riforma del Codice della Strada, attualmente in discussione  in Commissione Trasporti alla Camera sono in discussione alcuni emendamenti che intendono introdurre questi strumenti nel corpus legislativo) tuttavia la loro introduzione in maniera capillare nel territorio costituirebbe un gesto di civiltà ed attenzione nei confronti delle puerpere e dei bambini che ad oggi non vengono tenuti nella giusta considerazione”, continua il consigliere comunale.

“Peraltro si evidenzia come la realizzazione degli stalli rosa comporterebbe una modica spesa per le casse comunali in quanto si tratterebbe semplicemente di adeguare la segnaletica verticale ed orizzontale nelle zone ove verranno introdotti”, conclude.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments