MILAZZO. Strade interdette al traffico dalle 20 alle 2 di notte. Dal venerdì alla domenica. Grandi spazi per passeggiare, ristoranti e locali della movida che possono sistemare i loro tavoli nelle vie del centro cittadino. Il cuore di Milazzo cambia aspetto. Si trasforma in una grande area pedonale e stravolge le abitudine dei milazzesi. Da due settimane, infatti, nella città del Capo, la sera si cammina in bicicletta, a piedi o in monopattino. Anche in questa seconda settimana di sperimentazione della nuova area è stata tanta la gente che ha deciso di animare le vie del centro urbano mamertino.

Una soluzione, adottata dall’amministrazione Formica per consentire di utilizzare più spazi all’aperto e garantire il distanziamento sociale alle attività di ristorazione e beverage che ha attirato l’attenzione anche dei ristoratori e commercianti messinesi che, invece, ormai da settimane chiedono senza riscontro all’amministrazione De Luca l’istituzione dell’isola pedonale.

«Dopo la prima settimana – spiega il sindaco Giovanni Formica – abbiamo rivisto alcune cose relative alla viabilità. Vedo questa città che cerca di rinascere seppur con grandi sacrifici e questo motiva tutti a cercare di fare sempre meglio senza scontentare nessuno. Stiamo studiando delle soluzioni per consentire ai ristoratori di fare musica dal vivo nel pieno rispetto della mia ultima ordinanza e delle norme imposte dal decreto ministeriale». Così come stiamo cercando di accontentare tutti. Per i proprietari dei locali che si trovano lontano dal centro cittadino stiamo ulteriormente valutando le richieste di suolo pubblico nel rispetto del Codice della strada e della tutela del pedone».

La nuova area, riproposta sui canali social del Comune grazie anche alle elaborazioni grafiche coordinate dall’assessore Ginevra Schiavon con l’ufficio stampa dell’Ente, è stata studiata in continuità con la già esistente isola pedonale di Via Medici. La terza area pedonale della città, invece, è quella della piazzetta del Tono che è stata interdetta la traffico per tutti i giorni della settimana.

«Passato questo secondo fine settimana di prova, si valuteranno le proposte giunte così come la possibilità di anticipare l’orario di chiusura del centro cittadino – conclude il sindaco – e anche il giorno di inizio dell’area pedonale. Sono decisioni che stiamo prendendo poco alla volta per dare il tempo a tutti di abituarsi a un nuovo modo di vivere la città».

Proprio per questo motivo l’amministrazione comunale ha lanciato da qualche giorno un breve sondaggio sui propri social (https://forms.gle/ShCEiietA5S5n3mr5) per raccogliere le impressione dei cittadini e valutare le loro proposte.

Il messaggio più importante resta quello di evitare di spingersi con le macchine nel centro cittadino. Per quanti giungono da fuori Milazzo la soluzione più immediata è dirigersi direttamente verso le aree di parcheggio indicate in cartina, soprattutto l’area di Ponente, e raggiungere a piedi in pochi minuti il centro cittadino. Soprattutto bisogna sempre prestare attenzione alla segnaletica di divieto posta sui pali. Segnali sistemati prima dell’apertura delle 20.30

ECCO LA CARTINA DOVE SONO INDICATE LE AREE DI PARCHEGGIO:

 

 

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments