MESSINA. La popolazione messinese è la più vecchia in Sicilia. A spiegarlo analiticamente sono gli ultimi dati sulla popolazione rilasciati dall’Istat, aggiornati all’1 gennaio 2019, che attestano (ufficialmente) come il territorio della provincia peloritana sia quello con la maggiore percentuale di anziani in tutta l’isola, nelle classi d’età tra i 40 e i 74 anni e dagli 85 in sù. Il processo non sembra avere né soluzione né argine, almeno nel breve periodo, visto che le nascite continuano a diminuire, anno dopo anno, e la popolazione tra i 15 e i 19 anni è solo il 4,8% del totale. Mentre i giovani continuano ad andare via, per mancanza di opportunità lavorative ma anche per un’offerta culturale e ricreativa prossima allo zero. 

L’istituto nazionale di statistica dà uno spaccato di provincia in cui gli anziani continuano ad aumentare e le nascite tendono lentamente a scomparire: basti pensare che nel 2018 Messina ha toccato il -22,5% delle nascite rispetto a dieci anni prima e il -7,5% rispetto al 2017.

Provincia più vecchia della Sicilia, Messina è composta per il 56,3% da abitanti con età compresa tra i 41 e gli 84 anni, con il 40% della popolazione tra 0 e 40 anni e il restante 3,7% formato da persone con più di 85 anni.

A confronto con quelle siciliane, le medie di Messina (quelle che la fanno spiccare come città più vecchia) sono sempre superiori e anche facendo un paragone con la media italiana si vede come, escludendo la fascia di età da 40 ai 64 anni (che risulta minore in riva allo Stretto) la media provinciale continui ad essere la più alta: dati che certificano come Messina non sia solo la città più vecchia della Sicilia, ma sfori anche la media nazionale.

Una piccola speranza sembra essere riservata per la classe di età che va dai 20 ai 39 anni, che corrisponde al 22,8% della popolazione, dato significativo e anche il secondo più alto.

Una magra consolazione, considerando d’altro canto che solo il 17,3% di popolazione è formato da giovanissimi tra 0 e 19 anni, mentre il 3,8% di a fra 0 e 4 anni, l’8,7% tra 5 e 14 anni e il 4,8% tra 15 e 19.

A ciò si aggiungono i dati sull’indice di autocontenimento (residenti che lavorano o studiano nello stesso territorio): sempre nel 2019 la città dello Stretto nel 2019 si piazzava solo al quarto posto tra le nove province siciliane.

Per quanto riguarda la situazione regionale, allo stato attuale è Catania la provincia più giovane, con il 14,7% di popolazione appartenente alla classe di età tra 0 e 14 anni, mentre Caltanisetta (5,7%) si attesta al primo posto per la classe dai 15 ai 19 anni. I primi posti delle classi più adulte sono occupate da Messina, superata solo nella classe tra i 75 e gli 84 anni, occupata da Trapani ed Enna (entrambe con 8,1% di popolazione).

 

Rispetto al resto del Paese, tuttavia, la Sicilia appare comunque una regione relativamente giovane: a metterlo in risalto sono le varie medie che tendono ad essere più alte di quella italiana da 0 a 39 anni, mentre la media nazionale batte quella regionale dai 40 anni in sù.

 

 

Il numero della popolazione anziana, del resto, è in aumento ormai da almeno un decennio. Già nel 2018 infatti, la popolazione di Messina città con età uguale o superiore ai 65 anni era più del 20% del totale. E nello stesso anno Messina si attestava al 66esimo posto su 107 province per percentuale di residenti con meno di 15 anni e al 51esimo posto per indice di vecchiaia.

Nel 2018 l’Ufficio anagrafe del Comune aveva previsto un abbandono del territorio, negli anni seguenti, da parte di più di quattromila cittadini, visto il tasso di abbandono di duemila unità l’anno. Fino al 2016 si parlava di 17.180 persone andate via da Messina nel giro di sei anni: emigrazioni principalmente attuate da persone nella fascia di età tra i 26 e i 35 anni, quindi nel periodo compreso fra la fine degli studi e la ricerca di una prima occupazione.

Ad andar via, secondo il report, erano soprattutto i 29enni, seguiti dai 28enni e dai 30enni. I giovani sembravano prediligere in particolare Milano, Roma o Catania, che oggi è la provincia più giovane della Sicilia con una media di età di 42 anni, contro quella di 49 anni messinese.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments