MESSINA. Sono passati due mesi dalla consegna dei lavori sulla frana di Letojanni sulla A18, che ormai occupa la corsia autostradale direzione Catania da 5 anni, ma ancora oggi non si vede l’apertura del cantiere. Da un lato il Cas che rassicura, ma dall’altro i pendolari dell’A18 che, stanchi di viaggiare in una corsia, insieme al meetup M5S di Giardini Naxos e altri comitati, domenica 19 gennaio, dalle 9:30 alle 13:30, manifesteranno nella piazza di Letojanni “Per sensibilizzare tutti gli automobilisti e fare fronte comune”, scrivono.

Tutto questo mentre cambia il responsabile del procedimento dei lavori, che non sarà più il direttore generale del Consorzio autostrade, Salvatore Minaldi, ma Alberto Vecchio, dirigente della Protezione civile; e mentre cambia anche il progetto, in quanto sono state apportate delle modifiche rispetto al consolidamento e alla stabilità del costone. Modifiche che, però, non sono state ancora presentate al Genio civile, ed in mancanza del suo via libera non si possono avviare i lavori.

Nonostante questo, Salvatore Minaldi, che ha tenuto a sottolineare come la sua sostituzione da responsabile del procedimento rappresenti solo un aspetto tecnico, e che pertanto resterà informato di tutto, ha rassicurato che “Il progetto è quasi pronto, da lunedì la presenza di operai e mezzi in cantiere sarà rinforzata”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments