MESSINA. Vista la chiusura degli ambulatori, o in alcuni casi la riduzione delle attività, alcuni medici di Messina hanno deciso di mettere a disposizione i propri dispositivi di protezione individuale a chi è ne ha bisogno perché attualmente impegnato in prima linea a contrastare la diffusione del Coronavirus, quindi alle strutture sanitarie ed agli ambulatori medici convenzionati che si trovano a fronteggiare potenziali contagi con ausili spesso insufficienti. L’iniziativa, portata avanti in Sicilia e a Messina dal dentista Francesco Briguglio, riunisce odontoiatri e operatori sanitari in un gruppo Whatsapp che “nasce come appendice e sulla falsariga del gruppo MOOSS, del quale faccio parte attiva, creato da colleghi della regione lombardia riusciti con grande successo a donare ingenti quantitativi di materiale anti-contagio”, scrive il medico.

All’interno del gruppo, creato circa due settimane fa e composto attualmente da 130 persone, ci sono sia medici che continuano la loro attività, e che quindi potrebbero avere bisogno, che operatori che non lavorando possono donare i loro dispositivi. Lo scopo, appunto, è proprio quello di coinvolgere anche i medici che non fanno parte di alcuna associazione e che per questo potrebbero non sapere a chi donare.

“Visto l’aumento del numero dei positivi covid-19 anche sul nostro territorio, vorremmo diffondere quanto più possibile l’iniziativa e coinvolgere quante più persone possibili, siano esse medici, odontoiatri, veterinari, laboratori d’analisi o chiunque possa fornire del materiale appropriato (mascherine, camici monouso, guanti, copricapo ecc ecc)”, spiega, infatti, il dentista Francesco Briguglio, invitando chi volesse entrare in questa rete a contattarlo sul numero 392 505 0347 o alla mail moosssicilia@gmail.com.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments