Geologia: 1,914 milioni di anni nel segno di Messina

 

Forse non tutti sanno che… c’è un lasso di tempo, nella scala geologica, che deve il suo nome alla città di Messina. Si chiama Messiniano ed è l’ultimo dei sei piani in cui è suddiviso il Miocene, la prima delle due epoche del Neogene. Si estende tra 7,246 e 5,332 milioni di anni fa, per una durata complessiva di 1,914 milioni di anni. Il termine fu introdotto nella letteratura scientifica nel 1867, quando lo stratigrafo svizzero Karl Mayer-Eymar ritrovò proprio in riva allo Stretto i sedimenti minerali – detti evaporiti – che gli permisero di risalire al periodo in cui il Mediterraneo aumentò la sua salinità, evaporando quasi completamente,  in seguito alla chiusura dello Stretto di Gibilterra.

 

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments