MESSINA. Come ormai ogni anno, attraversare l’autostrada A20 durante l’estate diventa un’Odissea, un viaggio della speranza dove non si contano più nemmeno le ore. E’ infatti la situazione che si è verificata ieri sera sulla Palermo – Messina, dove lunghe code hanno rallentato i messinesi di ritorno a casa dopo un weekend passato nella riviera tirrenica.

Il fatto è stato denunciato dai cittadini sul gruppo Facebook “A18 e A20 le autostrade della vergogna”, in cui sono stati caricati tre video dove si vedono chiaramente due file di auto che viaggiano a passo d’uomo, dal tardo pomeriggio fino a mezzanotte. Ad incorniciare i post sul social, i commenti negativi al servizio del Cas, verso cui gli stessi hanno pagato il pedaggio.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments