Ex Province: dieci milioni di euro a Palazzo dei Leoni, che potrà chiudere il bilancio 2019

L’annuncio dei deputati del M5s Valentina Zafarana e Antonio De Luca, che avevano sollecitato gli assessori Bernadette Grasso e Gaetano Armao a ripartire in maniera equa i finanziamenti nazionali ed evitarne il default

 

 

MESSINA. «L’ex provincia regionale di Messina potrà chiudere il bilancio 2019 grazie allo stanziamento di 10 milioni di euro». Ad annunciarlo sono i deputati regionali Valentina Zafarana e Antonio De Luca, che nelle scorse settimane avevano spronato la Regione a ripartire in maniera equa i finanziamenti in base alle specifiche necessità di ciascun ente, a partire proprio da Palazzo dei Leoni.

«Dopo l’approvazione di un apposito intervento normativo per evitare il dissesto delle Città metropolitane, con la conseguente erogazione di 150 milioni di euro alla Regione, sarebbe stato paradossale non portare a compimento quanto fatto dal Governo nazionale, con l’impegno profuso del M5s e in particolar modo del sottosegretario Alessio Villarosa, che ha permesso agli enti intermedi di evitare il default», proseguono i deputati, rassicurati dall’assessore alle Autonomie locali Bernadette Grasso, che ha garantito lo stanziamento dei fondi necessari per la stesura del documento finanziario.

«Siamo fiduciosi – concludono – che domani a Palermo si concluderà finalmente questa vicenda, con l’assegnazione delle risorse alla Città metropolitana di Messina».

Lascia un commento

avatar
400