Elvira Amata (Fratelli d’Italia): “Le nomine nella sanità sono un’inversione di tendenza”

La parlamentare dell'Ars rivolge un plauso al governo regionale: "reale cambiamento in ambito sanitario". Poi attacca le opposizioni: "fare opposizione non equivale ad infangare le reputazioni di professionisti specchiati"

 

MESSINA. Arriva un plauso al governo regionale in merito alle nomine da parte del governo regionale nell’ambito della sanità, all’Assessore Ruggero Razza e, in generale, al Governo Musumeci, “per le scelte compiute nella direzione di inversione di tendenza che ha portato ad un reale cambiamento in ambito sanitario e in bocca al lupo ai manager nominati ai vertici delle Aziende Sanitarie siciliane. Con l’auspicio che il loro lavoro sia proficuo e la disponibilità di considerare le istituzioni regionali un’interfaccia continua per un dialogo proficuo e una collaborazione continua”, così il deputato regionale di Fratelli d’Italia, On. Elvira Amata, membro della commissione sanità dell’Ars.

“Spiacevoli le insinuazioni relative alla scelta dei nuovi dg. Presentarli -come qualcuno sta facendo con il chiaro intento di strumentalizzare la cosa- come unti da una politica che ha operato spartizioni di poltrone in stile Cencelli, è piuttosto offensivo della professionalità di figure che sono state esaminate da una commissione ad hoc, tenendo conto dei loro requisiti e scegliendo persone i cui nomi erano iscritti (per merito) nell’albo nazionale. I colleghi 5 Stelle dovrebbero comprendere che fare opposizione non equivale ad infangare le reputazioni di liberi cittadini, professionisti specchiati, usandoli come fendenti per colpire il Governo. È una mossa di grande bassezza”, conclude

Lascia un commento

avatar
400