MESSINA. Una foto geolocalizzata per un intervento di risoluzione entro tre giorni lavorativi: MessinaServizi Bene Comune lancia l’app, già disponibile per il download per Ios e Android, dal nome MSBC, per segnalare microdiscariche, accumulo di suppellettili, spazzatura non raccolta, e garantire l’intervento di una squadra di operai che risolve il problema entro 72 ore.

L’app è stata sviluppata da Francesco Longo, professore all’Università di Messina, e Andrea Centorrino, ingegnere e vincitore della borsa di studio da cinquemila euro che MessinaServizi ha messo a disposizione dell’università (tramite lo spin-off MdsLab), che oltre all’app si sta occupando del resto dell’informatizzazione della partecipata.

L’app consente ai cittadini di segnalare situazioni per le quali si richiede l’intervento rapido, scattando una foto (dopo essersi registrati sull’app), che arriva in azienda, geolocalizzata, con la descrizione dell’intervento. La “missione” verrà  assegnata a squadre che hanno a disposizione 72 ore per la rimozione, con un tracciamento dell’intervento, e dello stato di avanzamento. Una volta risolto il problema, la foto torna al cittadino, con il sito “bonificato”.

 

guest
1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea
Andrea
4 Settembre 2019 16:16

Sparita dallo store. Sembrava una buona cosa, quanto ci è costata?